Porno gothica

Porno gothica

L'Andalusìa è una delle diciassette comunità autonome della Spagna. Si costituì in comunità autonoma in conformità del secondo articolo della Costituzione spagnola del 1978, che riconosce e garantisce il diritto all'autonomia delle nazionalità e delle regioni della Spagna. Il processo di autonomia politica si estende attraverso la procedura restrittiva di cui all'articolo 151 della Costituzione, porno gothica che fa dell'Andalusia la sola comunità spagnola ad aver acceduto all'autonomia attraverso questa procedura. La configurazione geografica è uno degli elementi che conferisce unicità all'Andalusia.

La storia dell'Andalusia è il risultato di un processo complesso che raccoglie nell'arco del tempo popoli e culture diverse, nonché diverse realtà socio-economiche e politiche. Come per la storia, la cultura andalusa è il risultato del passaggio di diversi popoli e civiltà che, nel corso del tempo, hanno plasmato una particolare identità culturale. La realtà economica andalusa all'inizio del XXI secolo risente di uno svantaggio rispetto al panorama spagnolo ed europeo, risultato del fallimento della rivoluzione industriale e della posizione periferica dell'Andalusia circa i circuiti economici internazionali. Fino al 14 marzo 1995 dipendevano amministrativamente dall'Andalusia le città di Ceuta e Melilla, ora città autonome. Il toponimo "Andalusia" è stato introdotto nella lingua castigliana durante il XIII secolo, nella forma el Andalucía. Per quanto riguarda il suo utilizzo, il termine "Andalusia" non sempre ha avuto come riferimento esatto il territorio oggi noto come tale. Nel corso dell'ultima fase della Riconquista cristiana, il nome è stato dato esclusivamente al sud della penisola sotto il dominio musulmano, ponendolo poi successivamente all'ultimo territorio riconquistato.

Come una semplice traduzione di Al-Andalus. Per designare i territori conquistati dai cristiani nella valle del Guadalquivir e nel Regno di Granada e Murcia. Di fatto Alfonso X si titolò di Re di Castiglia, Leon e di tutta l'Andalusia in un documento del 1253. Durante la riconquista cristiana, questo nome va poi a designare esclusivamente il sud peninsulare, ed il termine si va pian piano a riconvertire, sotto la denominazione castigliana, per riferirsi all'ultimo territorio che sarà liberato dai mori musulmani. La prima ipotesi sull'origine del toponimo suggerisce che "Al-Àndalus" sia frutto dell'evoluzione dal nome greco di "Atlas" od "Atlante", secondo le mutazioni o varianti successive di "Antalas" - "Andalas" - "Ándalus", suggerendo così la sua provenienza dal termine mitico di "Atlàntide", atteso lo sviluppo della civiltà di Tartessos. Un'altra ipotesi suggerisce che "Al-Àndalus" provenga dalla degenerazione linguistica di "Landahlauts", nome germanico del sud della Spagna, durante il tempo dell'invasione barbarica dei Visigoti, la cui pronuncia era "Lándalos". Questo termine proverrebbe da "landa", cioè "terra" e "hlauts, "della sorte o del destino".

Secondo questa ipotesi gli arabi gli avrebbero anteposto l'articolo arabo "al-". L'Andalusia ha una superficie di 87. L'Andalusia si trova ad una latitudine compresa tra i 36º e i 38º44 'N, posizione che contribuisce a definire le caratteristiche del suo clima. Tuttavia sono presenti grandi contrasti interni, e si va dal secco deserto di Tabernas, al Parco Naturale della Sierra de Grazalema, una delle zone più piovose della Spagna. Il Guadalquivir al suo passaggio a Cordova. Il Guadalquivir al suo passaggio a Siviglia. I fiumi dell'Andalusia e il loro bacino idrografico.

I fiumi dell'Andalusia possono essere raggruppati a seconda del bacino in cui sfociano: Oceano Atlantico, o Mar Mediterraneo. Nel bacino del Mediterraneo sono presenti i fiumi che sfociano in questo mare e parte del bacino del fiume Segura. Questa sezione sull'argomento storia è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Questa voce o sezione sull'argomento storia non è ancora formattata secondo gli standard.

In Andalusia sono conservati importanti resti di altre epoche. Baños de la Encina a Jaén. Costruzioni megalitiche come i Dolmen che erano usati per seppellire persone importanti di una tribù. Lo stesso argomento in dettaglio: Spagna bizantina. Lo stesso argomento in dettaglio: Al-Andalus. Lo stesso argomento in dettaglio: Reconquista. Nel 1492 l'ultima città islamica, Granada, viene conquistata.

Lo stesso argomento in dettaglio: Statuto di Autonomia dell'Andalusia. L'Andalusia ha accettato l'autonomia seguendo la procedura prevista dall'articolo 151 della Costituzione spagnola del 1978. Il PIL pro capite dell'Andalusia è 18. Il PIL regionale invece è il terzo in Spagna, dopo quelli della Comunità di Madrid e della Catalogna. Lo stesso argomento in dettaglio: Turismo in Spagna. In Andalusia si trova molta architettura moresca, poiché fu l'ultimo caposaldo dei Mori, prima che venissero espulsi dall'Europa nel 1492.

Altre località che meritano certamente l'attenzione del turista sono Almería, Ronda, Mijas, Antequera, Nerja, Tarifa e Marbella. La gastronomia andalusa è tra le più apprezzate nella penisola iberica, ricca di sapori freschi con un sapiente uso di elementi spesso poveri, e arricchita dall'influenza arabo-marocchina. Nelle zone di mare regnano le sardine alla brace, i fritti misti di mare, alici, gamberi e aragoste. Una menzione speciale sulla gastronomia andalusa: le Tapas. La geologia e meteorologia della regione favoriscono la produzione di vini molto liquorosi, prevalentemente bianchi, o sherry. Il toponimo Al-Ándalus pare essere la corruzione del latino Atlanticum.

1-2, Al-qantara: Revista de estudios árabes, 1983, pp. L'inconsistenza di questa etimologia facile è data dal fatto che il passaggio dei Vandali alla volta del Nordafrica fu rapido e quasi senza tracce. Flag of the Community of Madrid. Flag of the Region of Murcia.